Arriva BiciPop, risciò per scoprire la città

ROVERETO. Francesco Carollo ce l’ha fatta: ieri ha presentato in via ufficiale il suo “BiciPop”, un progetto premiato a Milano lo scorso autunno, come progetto rivoluzionario sulla mobilità...

ROVERETO. Francesco Carollo ce l’ha fatta: ieri ha presentato in via ufficiale il suo “BiciPop”, un progetto premiato a Milano lo scorso autunno, come progetto rivoluzionario sulla mobilità sostenibile. il BiciPop è in sostanza un risciò a pedali, che monta componentistiche olandesi, tedesche, inglesi assemblate da un ingegnere meccanico italiano.

Il BiciPop di Carollo unisce il passato al presente: è un risciò di ultima generazione, a pedalata assistita, che può interagire con i passeggeri con musica e contenuti personalizzabili. Il mezzo ha a bordo un servizio di geolocalizzazione che consente al cliente di riconoscere dove sta andando e di raccontare la città in 4 lingue. Sul mezzo si possono inoltre degustare, comodamente seduti, bevande e stuzzichini locali mentre un pedalatore, posizionato davanti, accompagnerà i turisti (ma anche i cittadini) alla scoperta della città.

Nelle intenzioni del suo creatore Francesco Barollo, BiciPoP «è anche un servizio promozionale per pubblicizzare tutto ciò che è inerente alla città: eventi, mostre, gallerie d’arte… Una pubblicità dinamica, alternativa e totalmente green». E anche un’attività imprenditoriale avviata con una modalità del tutto nuovo per le nostre latitudini: Carollo ha infatti raccolto i 10 mila euro che gli servivano attraverso il crowdfunding: una sorta di colletta su internet (in particolare con eppela.com) dove si poteva donare da 5 a 3900 euro ricevendo in cambio ricompense come cene, abbonamenti al servizio di BiciPop, aperitivi, degustazioni e così via. I donatori sono stati 39 e Carollo ha persino superato di 92 euro quota 10 mila, grazie alla generosità di alcuni ristoranti e negozianti del centro.