SICUREZZA

Trento-Bolzano: 121 le persone controllate sui treni

L'operazione "Treni sicuri" ha visto impegnati agenti di polizia e finanza

TRENTO. Sono 121 le persone controllate nel corso dei servizi di controllo e pattugliamento mirati che sono stati organizzati nell'ambito dell'operazione "Treni sicuri" per la prevenzione e repressione dei reati legati agli stupefacenti con un accordo del questore di Trento, Massimo d'Ambrosio, con quello di Bolzano, Giuseppe Racca.

Ieri dieci agenti della questura di Bolzano, della polizia ferroviaria e della Guardia di finanza di Trento hanno controllato i convogli partiti da Bolzano verso Trento e viceversa. Nelle attività sono state utilizzate anche più unità cinofile che hanno operato in due distinti gruppi sulla tratta ferroviaria di entrambe le direzioni. Tra i sedili di un treno gli agenti hanno trovato una esigua quantità di stupefacente, verosimilmente abbandonata dal possessore alla vista degli agenti e dei cani anti-droga.