MONTAGNA

Salvataggio tra la nebbia a Monte Paterno, recuperata un'escursionista svedese

La 29enne scandinava stava facendo ritorno al Rifugio Auronzo quando è stata sorpresa dalla scarsa visibilità 

BRUNICO. Salvataggio in condizioni estreme da parte del Soccorso Alpino dell'Alta Pusteria nel tardo pomeriggio di domenica 6 ottobre. 

L'allarme è scattato attorno alle 16. Un'escursionista svedese di 29 anni risultava infatti scomparsa nella zona di Monte Paterno.

A causa della fitta nebbia i soccorsi sono risultati oltremodo difficoltosi. Attorno alle 18 però, proprio quando l'incombere dell'oscurità e una lieve nevicata stavano per far interrompere le ricerche, ecco che la donna è stata individuata. 

Sul posto è intervenuto così l'elisoccorso Pelikan 1. L'escursionista è stata caricata a bordo con l'ausilio del verricello e portata a valle.