ANIMALI

Pronta a nascere la banca dati del dna dei cani altoatesini

Sarà registrato il dna di tutti i cani in Alto Adige per risalire ai proprietari. Un provvedimento simile è stato annunciato dal Comune di Bolzano

BOLZANO. Per poter risalire e multare i proprietari di cani il consiglio provinciale di Bolzano ha approvato l'istituzione di una banca dati centrale del dna dei cani. Recentemente un simile provvedimento è già stato annunciato dal Comune di Bolzano.

E' stata votata una mozione dei Freiheitlichen che prevede di creare i presupposti normativi per l'esecuzione delle analisi del dna in modo da integrare la banca dati centrale affinché vi confluisca l'analisi del dna di ogni cane tenuto in Alto Adige, e di creare la possibilità di introdurre i test del dna al fine di identificare i proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni dei propri animali, così come risalire ai proprietari di cani randagi che hanno causato incidenti stradali o attaccato animali o persone.

La mozione è stata approvata con 20 sì e 3 no.