IL CASO

Pergine, spray urticante allo Shop Center, denunciata una donna: "Volevo solo provarlo"

E' stata individuata grazie alle telecamere. A causa anche del ricircolo dell'aria, numerose persone erano uscite per il bruciore agli occhi e alla gola. LE IMMAGINI: Il centro commerciale era stato evacuato per un'ora

PERGINE. Denunciata dai carabinieri di Borgo Valsugana, per procurato allarme all'autorità e getto pericoloso di cose, una donna trentenne accusata di avere nebulizzato spray al peperoncino all'interno del centro commerciale 'Shop center' di Pergine. Il fatto è avvenuto venerdì scorso.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, anche grazie alla visione delle immagini delle telecamere di sorveglianza, la donna, dopo aver acquistato una bomboletta spray al peperoncino per difendersi da eventuali malintenzionati, per la curiosità di valutarne l'efficacia ha deciso di nebulizzarne una piccolissima quantità nell'aria, sicura che tale gesto, non avrebbe avuto conseguenze.

Ma la sostanza irritante immessa nell'aria, grazie anche al ricircolo dell'aria in un ambiente chiuso, ben presto è stata avvertita da numerose persone che a causa del bruciore agli occhi ed alla gola, si sono riversate all'esterno del centro commerciale. La donna, individuata dai carabinieri, ha riferito che non si aspettava una tale efficacia dello spray urticante e di essersi spaventata lei stessa per aver generato tanta paura