LUPI

Per questioni di ordine pubblico i lupi possono essere abbattuti

Un documento del Ministero degli Interni apre la strada agli abbattimenti per questioni di sicurezza pubblica

TRENTO. «Il Ministero dell'Interno ha fatto questa circolare in cui dice che per le questioni di ordine pubblico e sicurezza il prefetto stesso può chiedere al ministero dell'Ambiente la rimozione dei soggetti pericolosi. È un forte passo avanti perché si sancisce il tema della sicurezza e dell'ordine pubblico nella gestione dei lupi. Nelle prossime ore scriveremo al prefetto e chiederemo di applicare quella circolare per i casi pericolosi che ci sono in Trentino. Crediamo sia un buon risultato nella volontà di arrivare passo dopo passo ad una gestione integrata». Lo ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, commentando la circolare diffusa dal Ministero dell'Interno in cui si rileva che i lupi «avvicinandosi in branco agli abitati provocano allarme nelle popolazioni locali e causano importanti danni economici agli allevatori».

Un documento che apre la strada all'abbattimento di un animale, il lupo, ritenuto specie protetta e da tutelare. Nella circolare si precisa comunque che «determinate richieste dovranno avere un carattere di eccezionalità e potranno essere considerate a condizione che sia stata verificata l'assenza di altre soluzioni praticabili».