DROGA

Operazione "Alba Bianca": arrestato il secondo dei tre latitanti

Nella vasta operazione antidroga erano stati eseguiti 30 arresti in Italia e all’estero, sequestrati 120 chili di cocaina, eroina e marijuana per un valore di oltre venti milioni di euro

TRENTO. La guardia di finanza di Trento, con la squadra mobile della polizia di Treviso, ha arrestato un uomo di 41 anni, kosovaro, secondo di tre latitanti colpiti da mandato di cattura nell'ambito dell'operazione internazionale antidroga denominata 'Alba biancà, eseguita nel settembre scorso dal gruppo operativo antidroga (Goa) delle fiamme gialle di Trento.

L'operazione aveva portato all'individuazione e alla denuncia di 40 narcotrafficanti, 30 dei quali colpiti da mandato di arresto, sequestrando complessivamente circa 120 chili di droga (cocaina, eroina e marijuana) per un valore sul mercato illecito di oltre 20 milioni di euro, 8 automezzi usati per il trasporto dello stupefacente e oltre 100.000 euro in contanti. Durante un controllo delle volanti della polizia di Treviso, è stato fermato mentre era piedi in centro, senza documenti. Identificato nel ricercato, le ulteriori informazioni fornite dai finanzieri di Trento l'hanno fatto condurre in carcere a Treviso.