LAVORO

Nuovo contratto dei funiviari, interessati mille lavoratori trentini

Miglioramenti su malattia e impiego domenicale

TRENTO. In Trentino riguarda un migliaio di lavoratori (circa 15.000 in Italia e in buona parte stagionali) il nuovo contratto nazionale degli addetti agli impianti funiviari firmato ieri a Bergamo.

Il nuovo contratto valido fino ad aprile 2022 - sottolinea la Filt del Trentino - introduce un miglioramento del trattamento economico di malattia tra lavoratori stagionali ed a tempo indeterminato, aumentando il periodo di comporto per alcune tipologie di malattie particolarmente gravi.

Cresce anche l'indennità domenicale ferma da alcune tornate contrattuali e si prevede un contributo annuale di 110 euro per la previdenza integrativa di origine contrattuale. Tutti i lavoratori inoltre riceveranno un aumento di 72 euro in tre anni.