Dodici volontari solandri nelle scuole della Sierra Leone

Rabbi. È partita ieri mattina l’avventura dei 12 volontari con 3 accompagnatori che per le prossime due settimane saranno in Sierra Leone per vivere un’esperienza a contatto con le comunità locali....

Rabbi. È partita ieri mattina l’avventura dei 12 volontari con 3 accompagnatori che per le prossime due settimane saranno in Sierra Leone per vivere un’esperienza a contatto con le comunità locali. Dopo gli incontri informativi organizzati negli scorsi mesi dall’associazione Amici della Sierra Leone, ora il progetto “Yes We Share” è entrato nel vivo. Si tratta di un progetto di sensibilizzazione sul tema della cooperazione internazionale che prevede la realizzazione di questo viaggio in Sierra Leone, ideato per visitare gli interventi finanziati dall’associazione e incontrare alcune istituzioni locali per riflettere sullo sviluppo.

Volontari ed accompagnatori sono sbarcati ieri a Lungi Town e già da oggi inizieranno la loro visita ai luoghi di operatività dell’associazione (Tintafor, Masoila, Mayaya, Maloko, Yongro, Lokomasama) ed in particolare alle scuole materne oggetto dell’iniziativa “adotta un asilo” (Mother Teresa, Francesco Leonardi, Mama Mary, Lokomasama, Lungi Town, Mange Bureh e Madina).

A partire da lunedì prossimo i partecipanti al viaggio si sposteranno poi nelle città di Freetown e Makeni, dove visiteranno ospedali, scuole e asili. Durante il viaggio verranno incontrati gli 89 ragazzi adottati dall’associazione Amici della Sierra Leone, a cui verrà donato un sacco di riso.

Sabato 16 novembre il rientro in Val di Sole. S.Z.