“Click dalla Val di Non”, ecco i premiati

CLES. Si è concluso il concorso fotografico “Click dalla Val di Non” organizzato dall’associazione LumiéreMediaLab, in compartecipazione con la Comunità. L’iniziativa, aperta alcuni mesi fa, ha...

CLES. Si è concluso il concorso fotografico “Click dalla Val di Non” organizzato dall’associazione LumiéreMediaLab, in compartecipazione con la Comunità. L’iniziativa, aperta alcuni mesi fa, ha coinvolto fotografi professionisti e amatoriali che si sono “lanciati” nella cattura di immagini della valle. «I temi del concorso – ha ricordato l’assessore della Comunità di valle Fabrizio Borzaga in occasione della cerimonia di premiazione - hanno interessato diversi temi attinenti al territorio della Val di Non: natura, patrimonio storico-culturale, paesaggio e tradizioni locali». Di valore le immagini arrivate agli organizzatori con un lavoro di scelta e di valutazione che ha messo a dura prova la giuria di esperti chiamati a selezionare i tre book fotografici migliori. Tutte le foto pervenute sono ora in visione fino al 30 settembre in una mostra che i promotori del concorso in collaborazione con il mensile “Il Melo” hanno allestito negli spazi di Val di Non Expo a Cles, messi gratuitamente a disposizione della proprietà del giornale. Gli orari di apertura, nella centralissima Piazza Granda a Cles, sono il venerdì ed il sabato 10-12 e 17-22; le domeniche 10-12 e 16-22

In occasione della inaugurazione di sabato scorso sono stati premiati i primi tre classificati del concorso: Thomas Martini 1° classificato, che ha ricevuto un buono del valore di mille euro; Diego Marini, 2° classificato, un buono del valore di 500 euro e terza Francesca Dusini con buono del valore di 250 euro. Al termine della mostra le fotografie premiate saranno esposte all’interno degli uffici della Comunità della Val di Non, la cui palazzina è attualmente in fase di ristrutturazione. Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti, oltre all’assessore Borzaga, il presidente della Comunità Valle di Non, Silvano Dominici, e Giorgio Leonardi in rappresentanza de “Il Melo”. (g.e.)