ANIMALI SELVATICI

Lupi e orsi alle porte dei centri abitati, nuovo servizio di vigilanza con tutte le forze di polizia

Lo annuncia la Questura di Trento. Interessate le zone di Rumo, Ala, Canazei e Monte Bondone

TRENTO. Sarà operativo dall'11 febbraio un servizio che coinvolgerà tutte le forze di polizia nazionali, oltre a quelle locali, il corpo forestale provinciale «per le note problematiche relative agli avvistamenti dei grandi carnivori a ridosso dei centri abitati». Lo annuncia la Questura di Trento.

Dopo l'analisi del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, la definizione dei modelli operativi al tavolo tecnico è stata demandata appunto alla Questura. Le zone oggetto di attivazione di servizi sussidiari di controllo del territorio saranno quelle ricomprese nelle zone immediatamente vicine ai comuni di Rumo, Ala, Canazei e Trento (monte Bondone) e le fasce orarie in cui sarà maggiormente attiva l'attività di vigilanza-osservazione sono state individuate sulla base degli orari di avvistamento degli animali.

Gli operatori potranno attivare le squadre speciali in 24 ore attraverso il 112 o un numero di cellulare. Dopo due mesi il tavolo tecnico farà un bilancio delle attività.