GIORNALISTI

Levico, giornalisti, il congresso si apre con un applauso a Megalizzi

Presenti i genitori di Antonio e la fidanzata Luana. Ricordati i 21 giornalisti costretti a vivere sotto scorta.

IL VIDEO: Tessera dell'Ordine alla memoria per il giovane reporter

LEVICO TERME. Si è aperto con un applauso per Antonio Megalizzi, il giovane reporter trentino di Europhonica ucciso due mesi fa dai terroristi a Strasburgo, il congresso del sindacato dei giornalisti a Levico Terme. Presenti al PalaLevico i genitori di Antonio e la fidanzata Luana.

In apertura del congresso il segretario regionale della Fnsi Rocco Cerone ha ricordato i 21 giornalisti costretti a vivere sotto scorta per aver esercitato la professione senza piegarsi alle minacce, come Sandro Ruotolo (presente a Levico) e Paolo Borrometi. "Non siamo casta. Dobbiamo essere scomodi al potere e al servizio della comunità", ha detto Cerone.