LA RICORRENZA

San Michele, il Museo degli usi e costumi compie 50 anni

Domenica 11 novembre una giornata dedicata al fondatore Giuseppe Šebesta. Ecco il programma completo delle iniziative

SAN MICHELE ALL'ADIGE. Domenica 11 novembre il Museo degli usi e costumi della gente trentina di San Michele all'Adige celebrerà i cinquant'anni dalla propria fondazione con una giornata di festa dedicata all'ideatore e fondatore, l'etnografo trentino-boemo Giuseppe Šebesta.

Al museo si terranno laboratori didattici, visite tematiche interattive, spettacoli, volendo rievocare, attraverso il rapporto diretto con gli allestimenti del maestro, l'atmosfera di novità di quel giorno di inizio novembre 1968 quando, con gli auspici dell'allora presidente della Provincia, Bruno Kessler - che di Šebesta fu mentore e sostenitore - il museo venne aperto al pubblico per la prima volta.

Ecco il programma.

Dalle 10 alle 18: L’intreccio, la via dei mulini, la via del rame, le scritte dei pastori, la via delle malghe, la tessitura, la via del legno, l’archivio Šebesta, Due sale per Šebesta, 50 anni in gioco.

Al telaio: dimostrazione di tessitura, con la tessitrice Franca Vanzetta Canal.

Le zattere sul fiume, in collaborazione con il Museo degli zattieri del Piave Šebesta e la val dei Mòcheni, in collaborazione con il Bersntoler Kulturinstitut/Istituto culturale mòcheno.

Leggende dell’Uomo selvatico & Leggende delle Anguane, con Andrea Foches .

Šebesta nei fumetti, con Fulber

Appuntamenti.

Ore 11:00 inaugurazione, con la musica popolare di La Vecchia Mitraglia.

Ore 11:30 Le dita di Fuoco, spettacolo di Luciano Gottardi.

Ore 16:00 “Bombabà! – Ovvero del dolce stil pop novo del Monte Baldo” elaborazione musicale su testi di tradizione orale raccolti da Albino Zenatti (1859-1915).

“Batte il maglio. Un canto per Šebesta” con Coro Anthea a voci miste, Attilio Amitrano fisarmonica, Andreaceleste Broggio arpa, Gabriele Girardelli armonica a bocca, Imerio Lorenzini chitarra, Manuel Michelini corno, Davide Sberze violino, Massimo Zenatti clarinetto, Quinto Canali pianoforte e direzione.