Lavis, quest’anno la Befana arriva in sella a una bicicletta

LAVIS. La scopa quest’anno rimarrà nel ripostiglio. Domani pomeriggio a Lavis la Befana non si calerà dal campanile, ma arriverà in bicicletta: ed è una novità rispetto al recente passato. Da un...

LAVIS. La scopa quest’anno rimarrà nel ripostiglio. Domani pomeriggio a Lavis la Befana non si calerà dal campanile, ma arriverà in bicicletta: ed è una novità rispetto al recente passato. Da un paio di anni in paese non esiste più il comitato “Amici della Befana”, nato per iniziativa di volontari che normalmente si occupavano di tutti gli adempimenti del caso. Già l’anno scorso il Comune si era sostituito al comitato, pur di salvaguardare la tradizione. Che si ripeterà anche quest’anno, ma con una novità, forse segno dei tempi che cambiano: la Befana non imbraccerà più la scopa e non volerà dalla chiesa. Arriverà invece in un modo forse meno spettacolare, ma altrettanto originale: sulla sella di una bicicletta, grazie alla collaborazione con la Lavis Bike, un’associazione di ciclisti amatoriali.

Poi nella piazzetta fuori dalla biblioteca gli alpini distribuiranno cioccolata e brulè, con l’associazione delle mamme che si occuperà dell’animazione. Mentre la Befana, appoggiata in un angolo la bicicletta, consegnerà come di consueto i suoi doni ai bambini. L’appuntamento è dopo la messa dell’Epifania, fuori dalla chiesa, intorno alle tre del pomeriggio. (d.e.)