cavedine 

I doni della Fondazione Bertè 

Premiati 21 studenti e i vigili del fuoco che si sono distinti in ottobre

CAVEDINE. Anche quest’anno nell’imminenza delle festività natalizie si è tenuta alla presenza delle autorità locali, fra cui la sindaco Maria Ceschini, nella sala della Cassa Rurale Alto Garda filiale di Cavedine, l’ormai consueta manifestazione di premiazione per gli studenti meritevoli del paese di Cavedine (o meglio della frazione Laguna/Musté) da parte della direzione della Fondazione Bertè. È da oltre 40 anni che è attiva la Fondazione (gestita da una direzione di 5 membri anch’essi originari del paese) allorché agli inizi degli anni ’70 il signor Oreste Bertè, nato a Cavedine nel 1891 e rientrato al paese natale dopo un periodo di emigrazione in America, provvedeva con apposito atto notarile a costituire una fondazione che portasse il suo nome, per ricordare e onorare la memoria del figlio, tenente pilota, morto tragicamente durante la seconda guerra mondiale. Per tale finalità aveva messo a disposizione gran parte del suo patrimonio immobiliare, sito in Riva del Garda, per farlo fruttare a beneficio di studenti e bisognosi di Cavedine. Ma veniamo alla premiazione dell’altra sera: sono ventuno gli studenti che hanno concluso il ciclo di studio di scuola media, di scuola professionale, di scuola superiore, o hanno conseguito il diploma di laurea triennale o di laurea magistrale, distribuendo complessivamente 6.960 euro. Rispetto all’eccezionalità dei risultati dell’anno scorso (tutte lauree magistrali premiate con 110 e lode e 2 neolaureati all’estero) il 2018 è rientrato nella normalità: 7 i premiati per il conseguimento della licenza media, fra cui hanno brillato i 9/10 conseguiti da Martina Festi ed Irene Chistè. Per quanto riguarda le scuole professionali e gli istituti superiori: 2 i premiati nel primo caso e 7 gli studenti che hanno conseguito il diploma di scuole media superiore. Infine i 5 premiati per il conseguimento del diploma di laurea: 1 per quella triennale e gli altri 4 per quella magistrale, fra cui spiccano i due 110 e lode di Elia Mulas e di Alice Pedrotti.

Inoltre quest'anno il consiglio di amministrazione della Fondazione ha stabilito di assegnare un riconoscimento al Corpo dei vigili del fuoco di Cavedine. Nel corso della serata, presenti il comandante Andrea Cristoforetti ed il vicecomandante Yuri Travaglia, è stato conferito un Diploma di Solidarietà ai volontari per essersi distinti durante l'emergenza che in ottobre ha colpito anche la comunità di Cavedine e quindi la consegna di un assegno di 1.878 euro per l'acquisto di attrezzatura. (m.b.)