lavis - affidato il progetto esecutivo del nuovo collegamento 

Bretella in zona industriale, in estate iniziano i lavori

LAVIS. Salvo ritardi, entro la prima metà dell’anno dovrebbero iniziare i lavori in zona industriale a Lavis, per la nuova bretella che collega via Galilei alla rotatoria nei pressi della sede di...

LAVIS. Salvo ritardi, entro la prima metà dell’anno dovrebbero iniziare i lavori in zona industriale a Lavis, per la nuova bretella che collega via Galilei alla rotatoria nei pressi della sede di Asia. Intanto la giunta ha affidato all’ingegnere Marco Tessadri l’incarico per il progetto esecutivo, la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza. Tessadri è lo stesso professionista che aveva realizzato anche il progetto definitivo. «Non dovrebbe servire molto tempo per il progetto esecutivo, dato che quello definitivo era già dettagliato – spiega l’assessore alla mobilità, Andrea Fabbro –. Entro metà anno sarà assegnato l’appalto per i lavori. Se poi non ci saranno ritardi con gli espropri, potremo aprire il cantiere». Poi i lavori saranno rapidi, assicura l’assessore. Il progetto prevede la realizzazione di una strada di circa 150 metri, una scorciatoia che dalla rotatoria Asia permetterà di raggiungere via Galilei, senza più l’obbligo di percorrere l’intera via Di Vittorio. L’opera era rimasta per anni nel cassetto, soprattutto per i costi degli espropri. Lo scorso ottobre un finanziamento provinciale di 618 mila euro aveva permesso di sbloccare l’intervento. (d.e.)