FAUNA SELVATICA

La Provincia: raggiunto il limite sostenibile di orsi

Fugatti: "Il numero massimo è attorno ai 50 esemplari, oggi siamo a circa 70 e assistiamo a comportamenti da parte di madri e cuccioli che si avventurano nelle zone abitate". Chiesto al ministro Costa il via libera alla cattura di M49. IL VIDEO: Nuovo avvistamento di orsetti a Comano

TRENTO. «Il numero di orsi presenti in Trentino comincia a superare il livello di sostenibilità del territorio, con esemplari e cuccioli che si avvicinano pericolosamente ai centri abitati». Lo ha detto oggi il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti, che ha definito tra i 40 e i 50 esemplari il numero massimo sulla base dell'estensione del territorio trentino.

«Oggi siamo a circa 70 esemplari, e assistiamo a comportamenti da parte di madri e cuccioli che si avventurano nelle zone abitate». Nei giorni scorsi gli uffici provinciali hanno scritto al ministro all'ambiente Sergio Costa per chiedere il via libera alla cattura dell'esemplare M49, per cui Fugatti si è detto «particolarmente preoccupato».

Per quanto concerne la questione dei grandi carnivori, Fugatti ha inoltre specificato che l'intento della Giunta è quella di arrivare ad una «competenza primaria da parte della Provincia».