LA NOMINA

La Provincia conferma Vittorio Sgarbi alla presidenza del Mart

Non percepirà alcun compenso e sarà in carica per la durata della legislatura 

TRENTO. La Giunta provinciale di Trento ha confermato Vittorio Sgarbi alla presidenza del Consiglio di amministrazione del Mart di Rovereto. Nella deliberazione, a firma dell'assessore all'istruzione, università e cultura, Mirko Bisesti, accanto al presidente sono stati nominati, quali componenti del consiglio di amministrazione, Silvio Cattani e Dalia Macii, quest'ultima d'intesa con il Comune di Rovereto. Sia Vittorio Sgarbi che il consigliere Silvio Cattani non percepiranno alcun compenso per la carica ricoperta per tutto il periodo di riferimento; il cda rimarrà in carica per tutta la durata dell'attuale legislatura provinciale.

La deliberazione fa seguito al parere espresso lo scorso 4 aprile dalla competente Commissione del Consiglio provinciale che, a maggioranza, ha dato parere favorevole sui candidati, nonché al parere espresso dall'avvocatura della Provincia, in merito all'assenza di incompatibilità, nel quale appunto: «si ritiene di poter escludere che la carica di parlamentare comporti l'incompatibilità con la carica di presidente o amministratore di enti strumentali della Provincia, in mancanza del conferimento di deleghe gestionali dirette al titolare di detti incarichi». Le motivazioni della scelta di Vittorio Sgarbi alla presidenza - si legge in una nota della Provincia di Trento - «vanno ricercate nella grande esperienza vantata nel settore museale e artistico, presupposti ritenuti necessari per rilanciare il Mart in una sfida nazionale e internazionale e in un'ottica di promozione territoriale a vantaggio dell'intera provincia».