CONTROLLI

La Finanza sequestra latte e prodotti caseari mal conservati

Controllo su un furgone a Trento, nel frigo c'erano 18 gradi e non -4
 

TRENTO. La Guardia di Finanza di Trento, durante un controllo su strada, ha sequestrato per violazioni alle norme igienico sanitarie un quintale di prodotti caseari e 500 litri di latte, destinati ad un supermercato del centro cittadino di una importante catena della grande distribuzione, che era all'oscuro della situazione. Le Fiamme Gialle hanno fermato in piazza Lodron un furgoncino, alla cui guida si trovava un uomo di 45 anni, lavoratore presso una piccola ditta di trasporti della provincia di Trento.

All'interno del furgoncino i finanzieri hanno trovato yogurt, mascarpone, formaggio fresco, mozzarella, per un totale complessivo di oltre 100 chili di prodotto, e 500 litri di latte fresco per un valore commerciale di circa 3.000 euro.

Tutto conservato - precisa una nota - senza che fossero rispettate le cautele minime previste dalle norme igienico sanitarie: la temperatura interna, che per gli alimenti caseari deve essere come minimo di -4 gradi centigradi, era decisamente superiore, ben 18 gradi.