FIAMME GIALLE

La Finanza sequestra 26.000 litri di gasolio di contrabbando

Operazione dei finanzieri di Bressanone che hanno intercettato un camion alla barriera autostradale di Vipiteno

 

BOLZANO. Nelle settimane scorse i finanzieri di Bressanone hanno intercettato un autoarticolato con targa lituana proveniente dalla Germania, che viaggiava in direzione sud nei pressi della barriera autostradale A22 di Vipiteno.

I conducenti di nazionalità bielorussa hanno dichiarato di trasportare 26 contenitori da mille litri ciascuno di “olio lubrificante” ed hanno esibito documentazione apparentemente regolare.

I successivi controlli sul liquido trasportato hanno confermato i sospetti dei militari, e cioè che non si trattava di olio lubrificante ma di una partita di 26.000 litri di gasolio da autotrazione, non dichiarato e non sottoposto all’imposta sulla produzione o sul consumo di prodotti energetici (la cosiddetta “accisa”), per un valore complessivo di circa 16.000 euro.

Inoltre, durante la verifica, i finanzieri hanno constatato che il carico non era effettivamente diretto alla società che appariva sulla documentazione (in provincia di Napoli) bensì a un deposito clandestino ubicato in centro Italia.

I Finanzieri hanno pertanto provveduto al sequestro del gasolio e dell’autoarticolato mentre i due conducenti di nazionalità bielorussa sono stati denunciati a piede libero per il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle accise.