TRASPORTI

Kompatscher approva lo stop del Tirolo al gasolio low cost per i tir

Il presidente altoatesino: "Molti autotrasportatori scelgono il Brennero per rifornirsi risparmiando lungo la valle dell'Inn". Il divieto di accedere ai distributori a basso costo "rende concorrenziale il trasporto delle merci su rotaia"

BOLZANO. Il presidente Kompatscher appoggia la proposta di Günther Patter di impedire ai tir di accedere ai distributori a basso costo lungo la valle dell'Inn in Tirolo. «Molti autotrasportatori scelgono deliberatamente di transitare lungo l'asse del Brennero per oltrepassare le Alpi, perché in questo modo risparmiano molto sul prezzo del gasolio. Ecco perché appoggio pienamente il mio collega Günther Platter nella sua proposta di impedire ai tir di accedere alle stazioni di rifornimento a basso costo lungo l'autostrada nella valle dell'Inn».

Lo afferma il presidente Arno Kompatscher, commentando l'annuncio effettuato dal collega tirolese. Secondo il Landeshauptmann è importante che Alto Adige, Trentino e Tirolo europea continuino a lavorare fianco a fianco nell'ambito dell'Euregio per contrastare il traffico «deviato» sull'asse del Brennero e ridurne le ricadute negative per la popolazione e per l'economia locale.

Secondo Kompatscher, quindi, tra le varie misure, «è importante ostacolare l'accesso al carburante a buon prezzo per i camion lungo il corridoio del Brennero, rendendo quindi concorrenziale il trasporto delle merci su rotaia», si legge in una nota della Provincia.