Il Comune rende 50 mila euro di tasse 

Storo, a una settantina di cittadini spettano rimborsi di Ici e Imup per i terreni dell’area industriale ritornati agricoli

di Stefano Marini

STORO. Al normale cittadino ottenere il rimborso delle tasse spesso appare come una chimera. La selva di leggi e leggine che caratterizzano l'Ordinamento unite a frequenti intoppi burocratici, il più delle volte rendono riavere denaro dovuto dall'amministrazione pubblica una prospettiva quantomeno complicata. A volte, però, succede. È il caso di Storo, dove il Comune si appresta a rimborsare Ici ed Imup per un totale di oltre 50 mila euro ad una settantina di cittadini.

La vicenda che ha avuto il lieto fine in questi giorni affonda le radici in eventi risalenti ad una decina di anni fa. L'amministrazione comunale dell'allora sindaco Settimo Scaglia puntava forte sul rilancio della zona industriale di Storo e progettava di raddoppiarne la superficie. Si trattava di portare strade, cavi elettrici, tubature e tutto il necessario all'urbanizzazione dell'area su campi fino a quel punto agricoli. Un piano che aveva trovato il benestare della Provincia, disponibile a finanziarlo con 11 milioni di euro, aprendo le procedure in questo senso. Anche i proprietari erano in gran parte contenti, dato che sarebbero stati espropriati di terreni passati da agricoli a industriali, quintuplicandone il valore. Tutto perfetto, non fosse stato per la crisi economica mondiale. Di colpo l'idea di raddoppiare una zona industriale dove le imprese fallivano e se ne andavano lasciando capannoni vuoti non pareva più così astuta, e la Provincia decideva di tornare sui propri passi ridiscutendo un’erogazione di contributi che appariva non più giustificabile. Insomma, il progetto di raddoppiare la zona industriale di Storo naufragava. Con l'aggiunta però di un piccolo ma significativo particolare: a fronte della trasformazione in terreno industriale i proprietari dei fondi si trovavano a pagare tasse maggiorate senza alcuna prospettiva di realizzo da vendita. Per farla breve, dopo lunghe pratiche i terreni sono tornati agricoli e i proprietari hanno chiesto il rimborso delle tasse pagate come terreno industriale. Soldi che oggi il Comune di Storo restituisce.

"Al momento - fanno sapere dagli uffici comunali - il totale rimborsato ammonta ad euro 55.017,23, comprensivo degli interessi legali e riguarda l'ici per gli anni dal 2007 al 2011 e l'imu (quota di competenza comunale) anno 2012. Le domande presentate erano 79. Di queste ne sono state evase 73. Le altre 6 richieste restano in sospeso, 4 perché i proprietari hanno chiesto la compensazione con imposta da versare negli anni successivi, mentre le ultime 2 richiedono approfondimenti".

Il sindaco di Storo Luca Turinelli è molto soddisfatto di aver condotto in porto l'operazione:"Si trattava di rimborsi importanti e attesi da tempo - dice - dopo l'approvazione del Prg in via definitiva abbiamo proceduto con la massima velocità possibile per soddisfare il diritto al rimborso dei proprietari dei fondi interessati".

©RIPRODUZIONE RISERVATA