CARABINIERI

Alcol e droghe, controlli dei carabinieri in val Rendena

Svariate le segnalazioni per guida in stato di ebbrezza e consumo di stupefacenti. A Campiglio denunciate due ragazze, di 17 e 25 anni, sorprese a rubare dalla cassa del locale in cui lavorano

PINZOLO. Controlli da parte dei carabinieri della Val Rendena, in collaborazione con l'unità cinofila di Laives e le polizie locali della Val Rendena e della Giudicarie. A Madonna di Campiglio sono state denunciate due ragazze, una moldava 25enne ed una trentina 17enne, perché sorprese a rubare dalla cassa del locale di cui sono dipendenti.

A Tione i carabinieri hanno denunciato un tunisino di 35 anni, pregiudicato, in Italia senza permesso di soggiorno, perché colpito da ordine del Questore di lasciare il territorio italiano non aveva ottemperato.

Sempre a Tione un commerciante del posto di 32 anni è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza per valori oltre i limiti di legge (1,90 g/l) e la patente ritirata. Il veicolo è stato sequestrato per la confisca.

Anche a San Lorenzo Dorsino è stato denunciato un 22enne del posto per guida in stato di ebbrezza: al momento del controllo guidava la sua macchina con un tasso alcolemico pari a 2,43 e anche in questo caso la patente è stata ritirata. In materia di stupefacenti i carabinieri hanno segnalato, a Sella Giudicarie, operaio di 21 anni trovato con un grammo di marijuana, mentre a Tre Ville è stato controllato un autotrasportatore di 31 anni residente a Trento. il quale aveva addosso un grammo di hashish.

I carabinieri di Tione hanno poi segnalato una ragazza di 25 anni della zona del Lago di Idro trovata in possesso di un grammo di marijuana. Infine sono della scorsa notte le segnalazioni di due persone per possesso di droga: un 20enne di Bocenago sorpreso dai carabinieri di Spiazzo con un grammo di marijuana alla guida della sua auto, ed un 27enne di Tione, che aveva con sè un grammo di cocaina. Per questi è scattata la segnalazione al Commissariato di governo quali assuntori si stupefacenti.