VIOLENZA IN ALTO ADIGE

Brutale aggressione nella notte, pestato a sangue da due sconosciuti

La vittima stava andando al lavoro, a Laives: «Pugni e calci, poi mi hanno rubato il portafogli e il cellulare. Ma nessuno mi ha aiutato»

LAIVES. Aggredito improvvisamente alle spalle mentre, verso le 2 di notte, si stava recando al lavoro. L’inquietante episodio è accaduto nella notte fra sabato e domenica a Pineta.

Vittima un uomo che è stato assalito da due persone mentre stava camminando lungo via Brennero. Fatto ancora più preoccupante, come ha poi raccontato il malcapitato, subito dopo l’aggressione avrebbe chiesto aiuto agli automobilisti di passaggio, ma nessuno si è fermato.

L’uomo è stato assalito d’improvviso alle spalle da due persone (“di colore”, spiega nella denuncia) e colpito violentemente al volto con pugni e calci (dovendo poi farsi medicare in ospedale) per poi essere derubato del portafoglio e del telefonino senza avere la possibilità di reagire. L’uomo aggredito se la caverà con qualche giorno di convalescenza e ha sporto denuncia presso i carabinieri della stazione di Laives.

Così sono scattate le indagini per cercare di risalire agli autori dell’aggressione. Si confida anche nelle telecamere di alcuni esercizi affacciati su via Brennero, che potrebbero avere ripreso gli autori e quindi facilitarne l’identificazione.