IL CASO

Bolzano, evaso dai domiciliari per dodici volte, arrestato ottantenne

Il provvedimento del magistrato di sorveglianza. I carabinieri sono andati a prenderlo a casa: questa volta l'hanno trovato

BOLZANO. I carabinieri di Bolzano hanno arrestato un anziano, già noto alle forze di polizia, poiché è evaso dalla detenzione domiciliare, dove si trovava proprio per il reato di evasione. Il quasi ottantenne usciva di casa oltre i periodi autorizzati (spesa, dottore, farmacia, ecc.).

E così, sottoposto a detenzione domiciliare a luglio, i carabinieri di Bolzano lo hanno denunciato dieci volte, oltre una volta la polizia locale e una volta la polizia di Stato, per un totale di dodici evasioni riscontrate dalle forze dell'ordine tra luglio e ottobre.

Il magistrato di sorveglianza, viste le molte segnalazioni, ha deciso di revocare il beneficio della detenzione domiciliare e di farlo associare al carcere. E così i carabinieri sono andati a prenderlo.

Lo hanno trovato in casa stavolta. Notificatogli l'ordine del giudice lo hanno accompagnato al carcere di via Dante e lo hanno affidato alla polizia penitenziaria.