La lezione antifascista di Ferrari

Tra i leader del popolarismo cattolico, sosteneva che la Chiesa poteva svolgere la sua missione di annunciatrice del Vangelo solo nella libertà. Scrisse in una lettera aperta ai parroci: «Vostro dovere è parlare se l’ingiustizia trionfa nella società» (foto tratta da www.centroferrari.it)

Se un atto è disumano non c'è voto che tenga

Fosse sostenuto anche dal consenso del 99% degli elettori. O del 100%. La persecuzione di una minoranza da parte di una maggioranza ha riempito la storia di atti disumani. E di genocidi. Ma anche la persecuzione del singolo essere umano da parte di tutti gli altri uniti resterà sempre un atto abominevole