I pionieri nel pallone

Due anni fa, giorno più, giorno meno. Da queste stesse righe tessevamo le lodi - tra i primi - di Simone Cola che da un paio d’anni coltivava un sito L’uomo nel pallone che era (ed è, vieppiù) un formidabile contenitore di storie sul calcio e sugli uomini. Si avvertiva che quella sua ricerca a ritroso nelle cronache muoveva da una passione genuina, dal gusto di raccontare accadimenti altrimenti coperti dalla polvere del tempo. Così, non ci sorprende oggi (anzi, ci fa piacere) che Simone Cola sia bel frattempo approdato al suo primo libro. E’ fresco di stampa per i tipi Urbone Publishing il suo Pionieri del football, ovvero storie di calcio vittoriano, dal 1863 al 1889. Quasi trecento pagine, ventisei densi capitoli, una rapinosa galleria finale con 15 ritratti dei più famosi calciatori del tempo, da Arthur Warton a William McGregor. La frequentazione e lo studio di libri, siti e archivi di giornale ha portato Simone Cola ad offrirci un racconto documentato, esaustivo, convincente. Per dirla con le sue parole: nato come passatempo per i nobili rampolli dell'alta società, il football è diventato il fenomeno di massa che tutti conosciamo alla fine del XIX° secolo, e il suo percorso è stato lungo e travagliato. Dalla fondazione della Football Association alla nascita della Football League, dalle prime pittoresche amichevoli internazionali al Torneo Interbritannico, dai maestri inglesi ai professori scozzesi, qui si racconta l'evoluzione del calcio nella terra in cui è nato. Il tutto diventa così un viaggio che di anno in anno racconta le idee, gli eroi, le squadre e le partite che hanno segnato la nascita di quello che è sempre stato molto più di un gioco. Il tutto fedele allo spirito di Simone Cola, classe 1979. Ascoltiamolo: “Ogni epoca ha avuto i suoi eroi, nomi noti e famosi ma anche spesso colpevolmente dimenticati ma che, focopertinarse anche soltanto per un attimo, hanno saputo scrivere il proprio nome nella storia. Prima del calciatore mi piace raccontare l’uomo, ed è per questo che troverete storie che parlano di gol e vittorie ma anche di drammi, intrighi e dolorose sconfitte”. Well done.